Capitolo diciottesimo – La dea della vittoria

Copertina D'amore e d'ombra


“Ed è gooooooooooool!!!!!!!!! Strepitoso gol del centrocampista giapponese Taro Misaki!!!!”
All’altoparlante dello stadio fece eco il boato dei tifosi. Sotto il cielo primaverile, il Parco dei Principi sembrò esplodere per quella rete, che regalava al Paris Saint-Germain una supremazia indiscussa e una buona fetta di scudetto.
L’Olympique de Marseille, unico vero rivale, era stato sepolto sotto tre reti, incapace di sostenere il ritmo forsennato del centrocampo parigino, guidato dalla stella venuta dal Sol Levante, il numero 11, Taro Misaki.
Taro fece il gesto di dedica, che ormai i giornalisti conoscevano bene, all’indirizzo delle tribune, e tornò a centrocampo.
Come sempre accadeva, in tribuna vip, tutti si guardarono intorno, alla ricerca della misteriosa destinataria, ma nessuno sembrava rispondere alla dedica del numero 11.
“Secondo me ci prende in giro”, si stizzì un giornalista…

O

 

È DISPONIBILE SUL SITO IL DICIOTTESIMO CAPITOLO DI “D’AMORE E D’OMBRA“!

Se vuoi leggere tutto di seguito, vai all’indice.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s